diurni di.versi

Che ci vuole. le persone. assieme. orientate allo stesso sguardo. la voglia di superare il sole battente l’avventura di sedute lilla e ombelli estivi tra parole e suoni. è immaginare il passaggio di un treno che ci porti via dal caldo e dal sudore che sono felici di passione e sorrisi per luoghi ritrovati. la bellezza ricorda di una ricostruzione di un luogo aiutato dalla poesia e non sono solo mattoni e intonaci fatiscenti o finestre da riaprire fontanelle e pavimenti con le fughe allargate binari tra sassi e fiori. no. il paesaggio esiste perchè lo attraversiamo con le emozioni nostre. unisone. da dentro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: