uno due tre

misuro il talento della mia vecchiaia con le notti in cui le certezze creative si alimentano a colpi di schizzi sul quadernetto e parole e gesti sulle pareti agitate. setti da demolire e varchi da rifare e porte scorrevoli e mobili integrati e colori pennellati a tinte contrapposte. spazio di immagini e speranze d’evasione come le mie attese per le tasche piene e i sorrisi dei pensieri sussurrati. mi manchi, mi manchi uno due tre, stella

Annunci

2 Risposte to “uno due tre”

  1. Laura Bonaguro Says:

    [Sul mio corpo tutto stanchezza dimenticata
    sincope tra scuro forte e buio debole
    | ora so pesa il sonno mancato
    ti riconosco viso e mano e piede
    Non vi vedo dove siete? | controtempo
    Tronca notti lunghe in mute
    a succedere dolci insonnie su veglie
    e affonda nel cuore nudo del giorno
    ormai sazio dov’io coltivo
    briciole di permanenza che dormo vestita.

    Rapsodia]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: