al contrario

al contrario la sera sale la luce nera e guardavo il profilo della maestà del complesso storico monumentale in mezzo al verde stagionato al contrario e gli uomini di pietra appolaiati fermi a guardare il sole che nasce al contrario silenziosi ma i pensieri si li sentivo li sentivo crescere e annullare i nostri di pensieri troppo deboli di storie e esperienze. loro di storie ne hanno raccolte migliaia su se stessi e di noi sapevano che avremo spalancato la bocca per la grandezza delle porte delle sale dei corridoi delle scale cosi grandi e il ballatoio grande al contrario così da costringere a visioni dello spazio verso l’alto le decorazioni e cassoni di legno e stucco. se poi ascoltiamo le voci sussurrate dei muri intonacati e gli echi degli uomini al contrario il letto l’alcova e il sudore tutto passa scivola la vita che sembra normale ed è dei potenti al contrario. al contrario di noi. al contrario della tempo. al contrario

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: