Pino

… della città partenopea ho potuto immaginare ogni vicolo sporcizia amore sudori suoni e grida di riscatto attaccate alle mani e alle ance amiche. napoli centrale. america. nero. a metà. alleria. putesse essere allero. che poi noi posizionavamo le dite sulla chitarra ed era la felicità aggiungere la settima aumentata. con l’amico neopatenteto portarci al confine jugoslavo palazzetto ricolmo gilet e baschi in testa per vedere una band da palco divertirsi prolungare gli attimi di incanto sonoro e le percussioni infinite. i viaggi nelle pianure di nebbia e il mangianastri pieno di sole e così forte scendere a sud la capitale fotografare assieme i momenti migliori di noi. forse ‘o blues è quanto di più vivo ora conosca se è città strade persone musica vita architetture del cuore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: