la svolta a destra sulla provinciale

stappo l’attesa di un giorno scevro dai fastidi quotidiani. mi pare che quest’anno il freddo ci dia una mano a liberare il cielo a liberare i brividi. l’asfalto sulla strada ve lo racconto tra pochi giorni ancora non so perchè sia così e che fine farà e mi assomiglia. per ora scricchiola il briciolino sulla carrozzeria. ci vuole qualche cento metri per sentirlo svanire sul vecchio manto e poi svanisce anche l’odore di bitume fresco cioè caldo. come il pane. sono domande di bambino. chissa quale ricorrenze le strade hanno ordinamenti gerarchici amministrativi e la loro manutenzione segue piani da organigramma statale o al più di vicinanza elettorale. poi il limbo della segnaletica mancante che adoro e genera una democrazia apparente di circolazione. mi metto il burro cacao sulle labbra e ti aspetto sono già fortunato ad essere vivo dopo la rotonda il bivio e la svolta a destra sulla provinciale dimenticata persa tra terreni di aratura interiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: