… e le grida

… e le grida dei bambini in cortile. senza quelle non avrei misurato gli spazi giù e sotto la mia finestra anche perché il mio sguardo da steso febbricitante sul divano vedeva solo il cielo blu azzurro quasi bianco di sfumature senza tempo. e invece. bimbi e bimbe con pallone squadre miste campo lungo dal sottoportico alla lingua di prato dove la palla rimbalza soffice e chi va a prenderla. è un gioco di tattiche tira passa lancia contro muro. sento anche la potenza dei rimbalzi il sudore gli affanni e le mamme che richiamano i piccoli al rientro. le grida ora sono voci saluti biciclette che partono promesse per il gioco di domani. rimane solo il vento che ora si permette di farsi sentire assieme ai muri gli stipiti le imposte le finestre che gli fanno l’eco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: