… muri e disegni

Li ho guardati i soffitti, i bagni, le porte, l’intonaco.. e che c’era un mormorio di fondo, la gente e i suoi passi, le forze dell’ordine, il salutarsi e stringersi le mani e qualche abbraccio, siam qui vecchi e giovani, del quartiere e i nuovi, le liste d’elezione e le comunicazioni amministrative.. ma poi mi concentro su quei disegni appesi, in riga, su una stecca, e sono sul muro appena scrostato, appena sporco, piccoli mondi e persone e fiori e animali che so essere immaginati un po’ più in la, magari fuori in giardino o sulla strada e il canale più in la ancora. Sono colorati i disegni sul muro e le vedo le mani piccole che colorano, le risate e i discorsi da bimbo.. le maestre che si danno da fare, brave, sorridenti e severe. Lo spazio è quello dei sapori della vita insegnata, che colgo, e non so se il riscaldamento francamente funziona bene.. ma poi che c’entra, io non voto qui, ma lo farei, qui e ovunque tu sia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: