Gerarchie stradali

Stradina stretta, asfalto con manto d’usura usurato, andamento curvilineo, ai lati fossati scolmatori, filari di salici alternati a vigneti, colture intensive, case rurali, aperta campagna. Questo paesaggio perdura per 1500 metri a collegare due strade più importanti, definite “provinciali”. In verità un piccolo tratto di questa stradina campestre ha assunto i segni della “modernità”: fossi tombati, alberi estinti, carreggiata allargata rettificata veloce, pista ciclopedonale laterale, cordoli, aiuole un poco dimesse, segnaletica abbondante. Ecco. La percezione di un paesaggio agricolo sovrastata da strategie di mobilità dinamiche. Automobile protagonista, con corsia personalizzata veloce bordata di linee fluorescenti. Bicicletta, corsia esclusiva, senza vie di fuga. Uomo, alla ricerca di libertà di attraversamento, tra aiuole cordoli, segnaletiche.
Una soluzione alternativa ci sarebbe, semplicissima ecologica e d’impegno economico irrisorio, ma non la diciamo! Forum aperto…

Annunci

Una Risposta to “Gerarchie stradali”

  1. Emmanuele Says:

    E questo blog wordpress da dove esce fuori?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: